forkredit.com | | vivaspb.com | finntalk.com

La Difesa Personale

Scritto da Daniele Rossi. Postato in Securdan

In tanti anni di pratica di varie discipline marziali e sport da combattimento, la mia domanda ricorrente era sempre la stessa: cosa è efficace in un combattimento reale e cosa no?

La risposta è venuta negli anni di pratica ed è ovviamente empirica e soggettiva:

  1. A mio avviso esistono 3 componenti legati al combattimento reale e sono in ordine di importanza: Combattività, Preparazione Tecnico/Tattica, Preparazione Fisica.
  2. Eliminare tutto quello che non funziona, non bisogna temere di tornare indietro e rivalutare in un ottica realistica una tecnica.
  3. Ricordarsi che una tecnica di difesa personale deve essere applicabile in maniera efficace da tutti, dall'uomo di 90 kg come dalla ragazza di 45.
  4. Allenarsi con il concetto di "inoculazione di stress", cioè elevando progressivamente la difficoltà degli esercizi e le condizioni di applicabilità delle tecniche.
  5. Curare tutti gli aspetti del combattimento reale che sono: Tecnici, Fisiologici e Psicologici.
  6. Adattare l'allenamento alle nostre necessità, che possono variare in base al sesso, alla stazza fisica, alla professione.
  7. Ricordarsi che solo sul vocabolario Successo viene prima di Sudore, diffidare delle promesse di apprendimento immediato ed efficace.
  8. Non temere di provare e confrontarsi, l'unica vergogna è non tentare.
  9. Il tempo che si dedica sll'allenamento DEVE essere dedicato all'allenamento, i problemi quotidiani si riprenderanno alla fine.
  10. Ricordarsi che il corpo ha una "memoria muscolare", quello che fai in allenamento riemerge in combattimento.
  11. Non importa allenarsi a lungo, ma allenarsi bene.
  12. Un combattimento in strada fa sempre 2 perdenti, non dimenticarlo.
  13. Nei film l'eroe mette a terra decine di aggressori cattivi e poi si allontana verso il tramonto, nella realtà il combattimento sarà un caos di paura e dolore, fisico e psicologico.
  14. Non temere le maschere che gli aggressori si mettono per impaurirvi, tipo facce cattive, tatuaggi, cicatrici, muscoli evidenziati.
  15. Ricordarsi che l'arma migliore del combattente è il proprio cervello, i muscoli vanno bene per essere mostrati in spiaggia.
  16. Trovare un istruttore qualificato e preparato. Diffidare dei super guerrieri che hanno ucciso decine di avversari in mortal combat stradali. Ricordatevi che non siamo in un futuro post-atomico e che le lesioni volontarie portano conseguenze
  17. giudiziarie. E che le chiacchiere sono facili da fare.................
  18. Allenarsi in sicurezza utlizzando le protezioni, farsi male non è una cosa da machos ma da idiotos.
  19. Libri e manuali vanno bene per cultura, ma non sono utili per un allenamento reale.

Daniele Rossi